Bussolengo, 23 dicembre ’16 – E’ conosciuto come il più abile distruttore del mondo animale. E’ in grado di demolire una sedia in plastica, una bicicletta o un passeggino. Scioglie corde annodate e apre scatole di cartone: è il kea, il più intelligente tra i pappagalli, che vive in Italia con gli unici tre esemplari ospitati al Parco Natura Viva di Bussolengo. Tra i suoi segreti c’è la forza del becco ricurvo e delle potenti zampe, ma di fronte alla volontà di mangiare un’arachide, sembra preferisca usare la logica.

“In questi giorni abbiamo messo a disposizione di Tapu, Wanaka e Nestore delle scatole di cartone ben chiuse e infiocchettate a tema natalizio, ripiene di paglia e arachidi”, spiega Caterina Spiezio, responsabile del settore ricerca e conservazione del Parco Natura Viva di Bussolengo. “Quello che abbiamo osservato conferma le straordinarie capacità intellettive del kea: provocata un’apertura alla scatola, il kea si dirige verso la vasca d’acqua con l’arachide stretta nel becco per immergerla più volte, ammorbidirla e sgusciarla più facilmente. E lo fa anche con le scatole di cartone che ritiene più utile aprire senza demolirle. Insomma, sembra che questa specie sia in grado di distinguere i materiali di cui sono fatti gli oggetti e usare strategie alternative alla forza per risolvere problemi complessi”.

Il Kea è inserito nella Lista Rossa delle specie a rischio estinzione e sopravvive solo sulle montagne dell’Isola del Sud in Nuova Zelanda, dove gli ultimi 5mila esemplari stimati si spingono fino ai 2mila metri di quota. I ricercatori affermano che sia stato proprio l’habitat inospitale ad aver stimolato in loro una straordinaria abilità intellettiva e manipolativa, oltre che ad aver determinato una dieta onnivora utile a far fronte alla scarsità di cibo, insieme ad uno spiccato opportunismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here