https://www.fapjunk.com https://pornohit.net london escort london escorts buy instagram followers buy tiktok followers Ankara Escort Cialis Cialis 20 Mg getbetbonus.com deneme bonusu veren siteler bonus veren siteler getbetbonus.com istanbul bodrum evden eve nakliyat
Aküm yolda akü servisi ile hizmetinizdedir. akumyolda.com ile akü servisakumyolda.com akücüakumyolda.com akü yol yardımen yakın akücü akumyoldamaltepe akücü akumyolda Hesap araçları ile hesaplama yapmak artık şok kolay.hesaparaclariİngilizce dersleri için ingilizceturkce.gen.tr online hizmetinizdedir.ingilizceturkce.gen.tr ingilizce dersleri
It is pretty easy to translate to English now. TranslateDict As a voice translator, spanishenglish.net helps to translate from Spanish to English. SpanishEnglish.net It's a free translation website to translate in a wide variety of languages. FreeTranslations
lunedì 15 Aprile 2024

Giornalista, blogger, freelance?

Zia, tamarina salvata dalla ricerca biomedica: ora è nonna di due gemelli
Z

Zia, la tamarina salvata 12 anni fa dalle sperimentazioni del Biomedical Primate Research Center olandese e affidata al Parco Natura Viva di Bussolengo, è diventata nonna di due gemelli. L’11 giugno sua figlia Puff ha dato alla luce due piccoli tamarini edipo all’Auckland Zoo, dove era stata trasferita nel settembre scorso: dopo aver assunto il nome del suo compagno Nuri ed esser diventata Mrs. Nuri, la nipote di Zia ha dato alla luce in Nuova Zelanda una prole che offre una speranza preziosa a una specie sull’orlo della scomparsa. Gravemente minacciata di estinzione secondo IUCN e originaria di uno dei Paesi con il più alto tasso di deforestazione al mondo, questa piccola scimmia colombiana ha visto scomparire in natura il 75% del suo habitat originario.

“Puff – come le altre mamme tamarino – ha dovuto affrontare un parto impegnativo a causa del peso tipico dei piccoli di questa specie”, spiega Caterina Spiezio, responsabile del settore ricerca e conservazione del Parco Natura Viva di Bussolengo. “I neonati pesano tra il 15 e il 20% della propria mamma, un po’ come se una donna si trovasse alle prese con due gemelli di 4,5 kg ciascuno. Ma anche per questo c’è sempre il papà ad assistere le femmine durante il parto e a curarsi dell’allevamento dei gemelli, trasportandoli sulla schiena per alcuni mesi e porgendoli alla mamma quando è ora di allattare”.
Zia, Puff e i due piccoli: una discendenza a distanza, che non avrebbe avuto futuro se la nonna tamarino avesse terminato la propria vita dentro i laboratori della ricerca biomedica. Un metodo scientifico tuttora in uso, responsabile tra gli anni ’60 e ’70 di aver prelevato dalle foreste della Colombia ed aver esportato negli Stati Uniti tra i 20mila e i 30mila esemplari: ad oggi, la popolazione in natura non supera i 2mila esemplari maturi (Fonte IUCN).
“E’ per questo che i 6 tamarini che vivono qui – prosegue Spiezio – sono inseriti nel programma europeo delle specie minacciate e quando è il momento, vengono distribuiti nelle strutture europee per garantire alla specie la massima diversità genetica possibile. Nel frattempo in Colombia, grazie al Progetto Titì, stiamo acquistando ettari di foresta amazzonica per garantire a questa specie una casa in cui abitare”. Partito negli anni ’90 con 75 ettari, nel 2017 ne sono stati salvati 2000.

Giornalista, blogger, freelance?

Ultime notizie

00:03:20

Nati due baby crisocioni: le prime esplorazioni e i diversivi della mamma

Le tane e i diversivi che prepara la mamma,...
00:02:49

Arrivi straordinari e nuovi nati: il 1° marzo riapre il Parco Natura Viva

Nascite straordinarie e arrivi preziosi per la riapertura del...

Il barbagianni torna in Pianura Padana, colonizzati i nidi installati dai ricercatori

Il barbagianni torna a popolare la pianura padana. E...

È carnevale per iene, lemuri, suricati e formichiere

La curiosità per gli addobbi di Carnevale ha vinto...

40 nuovi esemplari di 15 specie, 6 new entry assolute, il 70% inserito in un programma di conservazione

Con l’arrivo di 40 nuovi esemplari appartenenti a 15 specie...
00:02:39

Bloccati dalla neve a Salisburgo, passaggio in auto per 6 ibis eremita

Arriva la neve e il ritardo accumulato sulla migrazione...