https://www.fapjunk.com https://pornohit.net london escort london escorts buy instagram followers buy tiktok followers Ankara Escort Cialis Cialis 20 Mg getbetbonus.com deneme bonusu veren siteler bonus veren siteler getbetbonus.com istanbul bodrum evden eve nakliyat
Aküm yolda akü servisi ile hizmetinizdedir. akumyolda.com ile akü servisakumyolda.com akücüakumyolda.com akü yol yardımen yakın akücü akumyoldamaltepe akücü akumyolda Hesap araçları ile hesaplama yapmak artık şok kolay.hesaparaclariİngilizce dersleri için ingilizceturkce.gen.tr online hizmetinizdedir.ingilizceturkce.gen.tr ingilizce dersleri
It is pretty easy to translate to English now. TranslateDict As a voice translator, spanishenglish.net helps to translate from Spanish to English. SpanishEnglish.net It's a free translation website to translate in a wide variety of languages. FreeTranslations
sabato 20 Aprile 2024

Giornalista, blogger, freelance?

Addio Bahia: ci ha lasciato l’ultima orsa andina d’Italia
A

Dopo la morte di lui, Bahia è vissuta quattro mesi. Poi, nel pomeriggio del 14 aprile, si è addormentata per sempre e ha raggiunto il compagno con il quale aveva vissuto tutta la vita al Parco Natura Viva di Bussolengo. Era la femmina più anziana d’Europa e viveva senza Luis dal 13 dicembre scorso, quando cuore e polmoni del vecchio orso delle Ande cedettero sotto il peso dell’età. Ventinove anni insieme, entrambi arrivati ad un soffio dalla trentesima candelina, i due hanno battuto un record di longevità (individuale e di coppia) mai eguagliato in nessun’altra struttura zoologica. “Vulnerabile” di estinzione, con la scomparsa di Bahia l’Italia rimane orfana dell’unica specie vivente di orso sudamericano. Ora si attende la decisione dell’Associazione Europea degli Zoo e degli Acquari, che potrebbe nuovamente affidare la specie al Parco Natura Viva. Solo 124 gli esemplari ospitati nei parchi zoologici del mondo, mentre il Bear Specialist Group dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura attende un declino in natura del 30% degli esemplari tra il 2000 e il 2030.

“Bahia ha risentito molto dell’assenza di Luis, con il quale non condivideva alcun aspetto del proprio carattere ma che è stato per lei una vera e propria metà, oltre che il padre dei suoi due figli”, spiega Caterina Spiezio, responsabile del settore ricerca e conservazione del Parco Natura Viva. “Da quando è rimasta sola, i suoi keeper le hanno dedicato tempo, cure e attenzioni particolari soprattutto perchè non usciva più volentieri nel reparto esterno”. “Un segnale che abbiamo colto subito – aggiunge Nedeljka Stevanovic, la sua keeper – ben sapendo che al contrario Bahia è sempre stata molto curiosa ed altrettanto golosa”. Sono famose le immagini in cui l’orsa si arrampicava con grande impegno su tronchi e rami per raggiungere varie delizie preparate dai keeper. Mentre Luis, placidamente seduto sulla giusta traiettoria, attendeva che buone parti del bottino le sfuggissero dalle zampe, cadendo a terra. “Anche Luis era molto goloso – prosegue Spiezio – ma non sempre era disposto a far fatica per procacciarsi le leccornie. E’ sempre stato lui “quello forte” della coppia, tranne davanti ai figli”. Nati nel ’98 e nel 2007, Balù e Tunk sono stati l’unico campo sul quale Bahia non ha mai ceduto terreno. “In quel periodo lo ha tenuto lontano con molta fermezza, sempre in difesa dei suoi piccoli. Lui all’inizio non capiva, ma poi se ne è fatto una ragione. Nessuno dei due forse, sarebbe vissuto molto più a lungo senza l’altro”.

Le foreste tropicali delle Ande, tra i 300 e i 4mila metri di altitudine, sono assaltati dalla deforestazione per l’uso industriale del suolo. E questo inasprisce molto il conflitto tra uomo e fauna selvatica. “Grazie a Bahia e Luis, sottolinea Cesare Avesani Zaborra, CEO del Parco Natura Viva, – abbiamo potuto contribuire nel tempo alla tutela della specie in natura supportando i progetti di conservazione in Ecuador attraverso la ricerca, il recupero, la riabilitazione e la liberazione degli individui riabilitati”.

Giornalista, blogger, freelance?

Ultime notizie

00:03:20

Nati due baby crisocioni: le prime esplorazioni e i diversivi della mamma

Le tane e i diversivi che prepara la mamma,...
00:02:49

Arrivi straordinari e nuovi nati: il 1° marzo riapre il Parco Natura Viva

Nascite straordinarie e arrivi preziosi per la riapertura del...

Il barbagianni torna in Pianura Padana, colonizzati i nidi installati dai ricercatori

Il barbagianni torna a popolare la pianura padana. E...

È carnevale per iene, lemuri, suricati e formichiere

La curiosità per gli addobbi di Carnevale ha vinto...

40 nuovi esemplari di 15 specie, 6 new entry assolute, il 70% inserito in un programma di conservazione

Con l’arrivo di 40 nuovi esemplari appartenenti a 15 specie...
00:02:39

Bloccati dalla neve a Salisburgo, passaggio in auto per 6 ibis eremita

Arriva la neve e il ritardo accumulato sulla migrazione...